Condividi:


Andrea Costa: "Scudo penale e obbligo vaccinale per sanitari punti decisivi"

di Edoardo Cozza

Il sottosegretario alla salute: "Questa è la politica che decide e si assume le responsabilità delle proprie scelte"

Grazie allo scudo penale per i vaccinatori e l'obbligo vaccinale per il personale sanitario in corsia "il Governo Draghi può segnare il punto decisivo nella battaglia contro il Covid-19": ad affermarlo è il sottosegretario alla salute, ed esponente di Noi con l'Italia, Andrea Costa.

"Finalmente una politica che decide e che si assume la responsabilità delle proprie scelte. È un obiettivo in cui credo fortemente - prosegue Costa - e per il quale mi sono speso fin dal primo giorno al ministero, in aperto e leale confronto con il collega Sileri e il ministro Speranza, e anche sostenendone la necessità di fronte all'opinione pubblica grazie alle opportunità offertemi dagli organi di informazione".

Per il sottosegretario si tratta di tutelare "coloro che, al servizio del Paese, si occupano dell'indispensabile somministrazione dei vaccini anti Covid ai nostri concittadini" e contemporaneamente di garantire "la salute e la sicurezza di tutti, pazienti e personale sanitario, attraverso un obbligo rispettoso di scienza e coscienza".