Condividi:


Ponte Morandi, conclusa l'udienza stralcio: ammesse quasi tutte le intercettazioni

di Alessandro Bacci

Escluse le intercettazioni dell'ufficio legale di Aspi. A breve la procura chiuderà le indagini nei confronti dei 68 indagati

Si è conclusa l'udienza stralcio sulle intercettazioni dell'inchiesta sul crollo del ponte Morandi collassato il 14 agosto 2018 provocando 43 morti. Il gip Angela Nutini ha ammesso quasi tutte le 480 intercettazioni depositate dalla procura. Il giudice ha fissato al 7 ottobre il termine per la trascrizione completa delle conversazioni.

Una delle intercettazioni non ammesse è quella tra l'avvocato Sergio Erede e il responsabile dell'ufficio legale di Aspi Amedeo Gagliardi in cui si parlava di un eventuale patteggiamento per la società. A questo punto la procura chiuderà a breve le indagini nei confronti dei 68 indagati e le due società.