Condividi:


Sanremo, Toti in visita ai profughi: "Un pensiero a chi è rimasto in Afghanistan"

di Marco Garibaldi

"Finita quarantena saranno ricollocati secondo modello Sprar. Ne arriveranno presto altri"

Sono 206 i profughi afghani ospiti della base logistica dell’Esercito a Sanremo. Oggi pomeriggio il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha visitato il centro militare ed incontrato le famiglie in fuga dall'Afghanistan.

"Dare un volto alle 206 persone ospitate nel centro militare di accoglienza dei profughi afghani a Sanremo significa capire perché lo stiamo facendo - spiega il presidente Toti - Significa azzerare ogni dibattito. È il volto di chi ha visto la morte in faccia e che ora può finalmente provare a sorridere. Come questa famiglia che mi ha salutato alla finestra. Il mio pensiero va a loro ma anche a chi è rimasto in Afghanistan e non ha avuto questa possibilità. Il mio grazie va alla Croce Rossa, ai Militari e alla Protezione Civile sempre in prima linea con la loro professionalità ma soprattutto con la loro grande umanità. Il mio appello va alla politica nazionale e mondiale affinché uniscano le forze per fermare tutto questo e che si possa dare al più presto a chi ha creduto nella democrazia la possibilità di avere un futuro. Proprio come loro".