Diga Perfigli, vertice in Regione con i sindaci di Lavagna e Chiavari

di Redazione

Incontro tra il presidente Toti e i primi cittadini delle due sponde del fiume Entella sul progetto del nuovo argine. In arrivo i primi espropri

Torna a far discutere il progetto della cosiddetta "diga Perfigli", il discusso progetto per un nuovo argine alto 3 metri e largo 14 che dovrebbe sorgere sul lato lavagnese del fiume Entella. 

Sembrerebbe che il progetto, concepito nel lontano 2001, stia subendo un'accelerazione con la preparazione dei primi decreti di esproprio indirizzati ai proprietari dei terreni lungo il fiume dove dovrebbe sorgere l'opera. La diga Perfigli, pensata per evitare allagamenti nel centro di Lavagna, è stata definita da diverse associazioni e parte della cittadinanza come molto impattante a livello ambientale. La sua costruzione permetterebbe inoltre di rendere edificabili dei terreni agricoli. 

Per discutere degli ultimi sviluppi della vicenda questo pomeriggio si terrà un vertice in Regione tra il presidente Giovanni Toti e i sindaci di Chiavari e Lavagna, Marco di Capua e Gian Alberto Mangiante