Condividi:


Sampdoria, Audero: "Con l'Empoli per vincere, stiamo costruendo qualcosa di bello"

di Alessandro Bacci

Il portiere: "Bello rivedere i tifosi, ci aspettiamo che rientrino tutti. La punizione di Dimarco? La mia posizione era giusta"

Tra gli ospiti del Salone Nautico di Genova nel giorno dell'inaugurazione anche il portiere della Sampdoria Emil Audero. Il giocatore ha fatto tappa allo stand dei blucerchiati presente su una delle banchine ed è tornato a parlare della punizione subita domenica da Dimarco: “Diciamo che è stata calciata molto bene, in maniera ottimale. È stata discussa la posizione ma secondo me è giusta quando parte il tiro. Io ho detto 'provo a stare lì', sono angoli molto alti e secondo me anche in un'altra posizione difficilmente riesce a prenderla. Per me rimane un gran gol.”

Sul ritorno dei tifosi: “Veramente bello rivederli, ci aspettiamo che rientrino proprio tutti. I tifosi sono un motivo, un uomo in più, un punto di forza. È stato veramente bello riaverli, ovviamente nelle condizioni imposti, ma è stato bello averli come cornice e come supporto. Il calcio è sempre stato oggetto di passione e condivisione, più siamo e meglio è.”

Sulla prossima sfida con l'Empoli: “Difficile, una partita molto importante perchè andremo lì per vincere. Abbiamo bisogno dei tre punti e dovremo tenere l'attenzione molto alta. Non tutti vanno a Torino a vincere, hanno mota qualità e dovremo fare molta attenzione.”

Sull'atteggiamento dimostrato dalla Samp: “Noi questo l'avevamo bene o male costruito l'anno scorso. Abbiamo costruito una bella identità e forse è stato poco sponsorizzato. Quest'anno volevamo continuare sui quello che di buono abbiamo fatto e abbiamo fatto vedere anche con squadre molto attrezzate che possiamo dire la nostra. Non dobbiamo fermarci qua, stiamo costruendo qualcosa di bello e vogliamo confermarlo su tutti i campi.”