Condividi:


In Liguria i giovani sempre più miopi per colpa del lockdown

di Alessandro Bacci

Sono oltre 15mila i bambini e i ragazzi tra i 6 e i 16 anni con miopia che rischiano un peggioramento per il prolungato lockdown di questi mesi

In Liguria giovani sempre più miopi a causa del lockdown. In Liguria sono oltre 15mila i bambini e i ragazzi tra i 6 e i 16 anni con miopia che rischiano un peggioramento della vista per il prolungato lockdown di questi mesi. L'allarme arriva da uno studio cinese appena pubblicato su Jama Ophthalmology che ha analizzato oltre 120 mila bambini, registrando un aumento della miopia tre volte superiore nel 2020 rispetto agli anni precedenti soprattutto nei bimbi più piccoli.

La conferma del problema arriva da Massimiliano Serafino, Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Oculistica dell'Istituto Gaslini di Genova: "Pur non avendo dati epidemiologici, il peggioramento della miopia nei ragazzi è diffuso e divenuto molto importante, anche in chi fino a un anno fa con una miopia lieve era in grado di andare avanti senza occhiali - ha detto -. Nella nostra regione la miopia riguarda molti tra bimbi e ragazzi che in buona parte hanno peggiorato la visione da lontano perché sono rimasti a casa con il pc sempre acceso per la didattica a distanza e per svagarsi guardando video o giocando a videogiochi. Dopo ogni ora di dad - ha concluso Serafino - bisognerebbe fare una pausa di almeno 5 minuti affacciandosi alla finestra per guardare l'orizzonte perché per far riposare l'occhio serve una distanza di almeno dieci metri".