Covid, in Liguria 6300 dosi di vaccino AstraZeneca: priorità ai frontalieri a Imperia

di Alessandro Bacci

In arrivo 63 scatole. L'elevata circolazione del virus Sars-CoV-2 sul territorio francese la causa dell'aumento dei casi nell'imperiese

È prevista per domani, martedì 9 febbraio, la consegna in Liguria di 63 scatole di vaccino AstraZeneca contenenti 6.300 dosi che saranno distribuite nelle Asl liguri. Il maggior numero di dosi andranno nell'Imperiese (50 scatole per un totale di 5 mila dosi). "In considerazione dell'elevata circolazione del virus Sars-CoV-2 sul territorio francese, in particolare nell'area della Costa Azzurra e considerato l'aumento significativo dei casi registrati nell'imperiese - si legge bel comunicato di Alisa -, Asl 1 riceverà un quantitativo maggiore di vaccino AstraZeneca per mettere in sicurezza i lavoratori transfrontalieri residenti in provincia di Imperia. I transfrontalieri under 55 saranno vaccinati con vaccino AstraZeneca mentre gli over 55 verranno vaccinati con vaccino Pfizer e/o Moderna, con inizio immediato, secondo le modalità organizzative definite dalla Asl di competenza".

E' prevista entro la settimana corrente la consegna dei vaccini Pfizer e Moderna: come stabilito nell'ambito della conferenza Stato-Regioni dello scorso 3 febbraio, è stato modificato il criterio di ripartizione in base alla popolazione target (anziani over 80) e non più su base demografica.