Condividi:


Toti: "Si chiude l'era Merkel, è stata una figura gigante della politica"

di Edoardo Cozza

Il presidente della Regione Liguria: "Ha saputo gestire accordi coi rivali senza pregiudizi e mirando agli obiettivi"

"L'era Merkel si chiude in una piovosa domenica di inizio autunno. E veder scorrere in tv le immagini dei tedeschi al voto, insieme a quelle della sua lunghissima carriera, produce una serie di emozioni". Lo scrive sui social il presidente della Liguria e cofondatore di Coraggio Italia, Giovanni Toti.

"Il Cancelliere Merkel è stato un gigante della politica. Quando eravamo d'accordo con lei e anche quando non lo eravamo. Nella somma confusa di concetti mi viene in mente una parola che li unisce: coraggio: il coraggio di essere donna, senza rivendicarlo e senza quote. Il coraggio di essere una donna di potere, senza lo stereotipo del sentimento, o del sentimentalismo. Il coraggio di mettere gli interessi della sua Germania sopra tutto, ma senza gridarlo, semplicemente facendolo. Il coraggio di spiegare ai suoi concittadini che i loro interessi coincidono con quelli dell'Europa, anche quando non sembra. Il coraggio di fare del pragmatismo un'ideologia - prosegue -. Il coraggio di accordarsi con i suoi rivali, interni ed esterni alla Germania, senza pregiudizi e guardando agli obiettivi. Infine il coraggio di fare un passo indietro, prima di rimanere un passo indietro. Grazie per il suo lavoro, Cancelliere. Tutto sommato ci mancherà, quando eravamo d'accordo e anche quando non lo eravamo affatto"