Condividi:


Sampdoria, quanti ex nella sfida con la Spal

di Redazione

Da Viviano a Regini, passando per Simic e Petagna

Spal-Sampdoria sarà anche la sfida dei tanti ex blucerchiati. Domenica Emiliano Viviano, Petagna, Simic e Regini sfideranno il proprio passato. Il portiere ha trascorso quattro stagioni all'ombra della lanterna collezionando ben 115 presenze. Viviano dal momento del suo addio ha vissuto un periodo nero allo Sporting Lisbona. Poi il rilancio a Ferrara dove ha ritrovato fiducia e continuità. Adesso il portiere,alle prese con un piccolo infortunio, ritroverà la Sampdoria da avversario. Curioso l'aneddoto raccontato su Quagliarella: "Dovesse esserci un tiro dagli 11 metri so dove lo batterà. Lui mi ha scritto che lo calcerà di sinistro per disorientarmi".

Sarà una partita speciale anche per Vasco Regini. Il difensore ha lasciato Genova nel mercato di gennaio dopo 130 partite lasciando un messaggio speciale ai suoi ex tifosi: "Emozioni che solo chi ha vissuto quell'ambiente come l’ho vissuto io può capire". Oggi Regini non ha ancora trovato spazio con la maglia della Spal, complice anche l'infortunio al crociato che lo ha tenuto lontano dal campo da inizio stagione.

Petagna sarà invece l'ex dal dente avvelenato. L'attaccante spallino è rimasto a Genova solo per qualche mese trovando solamente tre presenze. Il giocatore è stato criticato anche dai tifosi blucerchiati, accusato di scarso impegno. Il rapporto di petagna con la Sampdoria è durato solo 6 mesi.

Infine Lorenčo Simic, considerato un talento dalla Sampdoria anche se Giampaolo non ha mai creduto in lui. Arrivato a Genova nel mercato di gennaio 2017 dall'Hajduk Spalato, il difensore è sempre stato considerato ancora troppo acerbo dal tecnico blucerchiato come dimostrano i prestiti prima all'Empoli e poi alla Spal.