Condividi:


Sampdoria, l'esperto a Telenord: "Vale 130 milioni"

di Redazione

Secondo "Calcio e Finanza" la cifra è vicina alla stima di Ferrero, il Genoa invece...

Il reale valore della Sampdoria è un argomento che continua a far discutere. La cifra richiesta da Massimo Ferrero allo York Capital Management interessato all'acquisto della società, si aggira intorno ai 180 milioni di euro. Una cifra inizialmente ritenuta esagerata, ma giustificata dal valore della rosa, dal bilancio in attivo e dagli investimenti effettuati per il futuro. La conferma arriva anche dagli esperti di "Calcio e Finanza" che hanno valutato la Sampdoria circa 130 milioni di euro. Matteo Spaziante, giornalista del portale, ha fatto il punto della situazione a Telenord:

"È una valutazione basata sui ricavi e su quello che viene definito multiplo dei ricavi, ossia un valore che viene dato rispetto al valore della capitalizzazione in borsa e i ricavi. Noi abbiamo calcolato qual è la capitalizzazione di alcune delle più importanti squadre italiane tra cui Juventus, Roma e Lazio. In base a questo rapporto abbiamo moltiplicato i ricavi della Sampdoria con questo valore e sono emersi questi 130 milioni. Una cifra in linea a quello che chiede Ferrero secondo le indiscrezioni delle ultime settimane che parlano di 180 milioni."

I 180 milioni richiesti da Ferrero sarebbero esagerati? "Ovviamente è il mercato che comanda. Se qualcuno è interessato alla Sampdoria e può arrivare a quella cifra ovviamente si concluderà l'affare a 180 milioni. Al momento attuale, vista anche la presunta offerta dello York Capital intorno ai 100 milioni, la distanza è elevata."

In base a questa valutazione la Sampdoria vale 130 milioni, e il Genoa? "Circa 100 milioni il Genoa e 130 la Sampdoria, indicativamente potrebbe essere questa la cifra usendo lo stesso metro di valutazione."