Condividi:


Sabato iniziano i saldi in Liguria, la rabbia di Confesercenti: "Bisognava posticiparli"

di Alessandro Bacci

"Stiamo vivendo le stesse dinamiche del 2020, hanno prevalso ancora una volta interessi che non sono certamente quelli degli esercenti di vicinato"

Domani sabato 3 luglio al via anche in Liguria i saldi estivi 2021 ma "mai come quest'anno occorreva un nuovo posticipo della data, proprio come era stato nel 2020, dal momento che stiamo vivendo le stesse dinamiche - commenta Francesca Recine, presidente Fismo Confesercenti Genova -. Il settore moda è ancora alle prese con una lenta ripartenza successiva ad un periodo di forti limitazioni e la speranza, questa volta, è di non fermarci più".

"Purtroppo - prosegue Recine - hanno prevalso ancora una volta interessi che non sono certamente quelli degli esercenti di vicinato che, durante la pandemia, hanno ulteriormente dimostrato la loro importanza per il tessuto cittadino e, oggi, sono letteralmente sfibrati da stop forzati e svendite. Speriamo davvero che, anche per il nostro settore, si possa costruire un percorso di sostenibilità a 360 gradi, nel quale a essere premiati siano la qualità del capo, il valore aggiunto dato dal servizio e la relazione creata da chi accoglie il cliente nel proprio punto vendita".