Condividi:


L'estate della cultura, Cavo: "Un calendario colorato come sa essere la nostra Liguria"

di Marco Innocenti

"Abbiamo già censito oltre 500 eventi e c'è davvero di tutto, dalla prosa alla musica, dal teatro al cinema"

Un'estate, quella che la Liguria si appresta a scoprire, costellata di appuntamenti culturali. Se ne è parlato nel corso dell'ultima puntata di Fuori Rotta grazie alla presenza dell'assessore alla cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo. "Noi siamo già in restart dal punto di vista culturale - ha sottolineato l'assessore Cavo - Abbiamo eventi già in arrivo in questo weekend, pensiamo al Riviera Film Festival con star internazionali e anche un premio Oscar. Nella Baia del Silenzio di Sestri Levante si premieranno i registi under 35 ma coinvolgendo tutto il Tigullio ed è un momento importante. Oggi abbiamo presentato il festival di Nervi che partirà il 29 giugno ma è frutto di una rete incredibile, con il teatro Carlo Felice a fare da capofila. Si partirà con "Sogno di una notte di mezz'estate" fatto con una grande collaborazione e da un'idea di Davide Livermore. Avremo il teatro della Tosse che festeggerà una parte del centenario di Luzzati, il Politeama con Lastrico o il museo delle migrazioni: pensate quante collaborazione, quindi". 

"Abbiamo censito oltre 500 eventi con un calendario che si sta ancora aggiornando ma che dà l'idea della vitalità culturale che si respira nella nostra regione - ha aggiunto l'assessore Cavo - Quelli che noi sosteniamo come Regione sono 48 più altri 21 che ad oggi patrociniamo, ma è un elenco che si arricchisce sempre più. Una grande vivacità di una regione che ha già grande slancio, un cartellone molto variegato, che spazia dalla prosa alla musica per descrivere un'arte poliedrica, colorata e sfaccettata proprio come la nostra Liguria sa essere".