Condividi:


Genova, presentato il progetto <> dal Don Bosco di Sampierdarena

di Gregorio Spigno

Laura Gaggero, assessore al Marketing Territoriale: "Importante conservare la semplicità e fare gioco di squadra"

Nella mattinata di oggi, a Sampierdarena, è stato presentato il progetto "Lab-Oratorio" dell'istituto Don Bosco, guidato dal direttore Don Sergio Pellini.

Il quartiere intende fornire una risposta concreta alle esigenze di partecipazione sociale ed iniziative culturali e sportive di fasce svantaggiate della comunità locale, attraverso laboratori di carattere culturale e sportivo.

"È un progetto dove lo sport si integra con il cinema, la fotografia, la cultura, il turismo: una serie di attività per andare a creare integrazione - ha commentato l'assessore al Marketing Territoriale, Laura Gaggero -. Integrazione con le fasce più deboli, con i giovani, con i portatori di handicap. Tutto è realizzato dall'opera Don Bosco di Sampierdarena insieme ad una serie di associazioni".

"Per me è stato un ritorno molto particolare: vent'anni fa ho avviato un progetto di marketing sportivo e gestione di impianti, perché venivo proprio da un'esperienza di marketing sportivo. È stato importante anche poter dialogare con i ragazzi del liceo, che si apprestano a dare la maturità, per dare un messaggio di quanto sia importante la formazione e lo sport, proprio per creare un atteggiamento di vita e una professionalità che magari non tutti riescono ad avere. Conservare la semplicità e saper fare gioco di squadra. Abbiamo visto come lo sport possa essere un ottimo veicolo anche dal punto di vista turistico".