Condividi:


Genoa, Ballardini: "Col Napoli bisogna fare il contrario del debutto, è un dovere"

di Maria Grazia Barile

"Caicedo e Maksimovic? Pensiamo a fare una bella partita domani contro una grande squadra. Vasquez non ci sarà"

Alla vigilia del debutto casalingo con il Napoli, Ballardini presenta la sfida ai canali ufficiali del club rossoblù: "Mi aspetto un Genoa completamente diverso rispetto a quello visto con l'Inter, è un dovere quello di fare una partita completamente diversa rispetto alla scorsa. Bisogna fare tutto il contrario di ciò che abbiamo fatto con l'Inter, essere squadra, compatti, chiari nelle due fasi di gioco. Far vedere che il Napoli giocherà contro una squadra che sa quello che deve fare".

Avversari privi di Osimhen ma temibilissimi, il tecnico non ha dubbi: "Non puoi concederli spazio, dovremo limitarli prendendoli prima, dovremo condizionarli subito, farli ragionare il meno possibile e non dare loro la possibilità di esprimere le qualità che hanno. Questo lo fai solo coprendo bene il campo, essendo squadra e rimanendo aggressivi". Nel Genoa non ci sarà Vasquez, lo conferma Ballardini: "Ha fatto 4 viaggi Italia-Messico, è difficile dare un giudizio. Lo conosciamo perché lo abbiamo seguito, ma diamogli il tempo di allenarsi e poi parleremo di lui".

Sull'arrivo di  Caicedo e Maksimovic il tecnico non si esprime ancora: "Abbiamo da fare una bella partita contro una grande squadra, una squadra che lotta per vincere il campionato. E' giusto parlare di questo".