Condividi:


Genova, Romeo scioglie le riserve e conferma: "Mi candido a nuovo segretario PD"

di Marco Innocenti

"Mi impegno a costruire un Partito plurale, diffuso, dell'ascolto e coraggioso, un Partito di prossimità, un Partito del fare"

Federico Romeo, presidente del Municipio V Valpolcevera, si candida ufficialmente a nuovo segretario provinciale del Pd genovese. L'annuncio lo ha dato lo stesso Romeo, in un post sul suo profilo Facebook in cui spiega le motivazioni che l'hanno spinto a prendere questa decisione: "SI PARTE ❤️ - esordisce Romeo - Ho deciso di candidarmi a Segretario Provinciale del Partito Democratico di Genova perché credo nel PD, perché credo nella sua funzione di comunità politica. Il PD deve tornare a esercitare il suo ruolo di grande Partito riformista affinché il centro sinistra torni a vincere e dia un’amministrazione capace di risolvere i problemi dei cittadini, a partire da quelli più fragili e bisognosi".

Nei giorni scorsi, la candidatura di Romeo era stata anticipata da parole abbastanza chiare del consigliere regionale Armando Sanna, che aveva indicato senza mezzi termini il presidente del Municipio Valpolcevera come il candidato ideale per la corrente +Dem: "Sono convinto che Federico - ha scritto Sanna su Facebook - possa dare il cambio di passo che serve. Una persona che ha saputo gestire un'emergenza come quella, terribile, del ponte Morandi. Una persona, un amministratore che con lealtà, concretezza e competenza ha sempre portato avanti le proprie sfide".

"Sento, prima di tutto, la necessità di assicurare che non dimenticherò mai da dove sono venuto e le persone della comunità in cui vivo: la Valpolcevera - aggiunge Romeo - Questa vallata della nostra Genova è il luogo in cui sono nato e dove sono cresciuto, dove ho dedicato tutte le mie energie in questi anni e che ho il privilegio ora, insieme ad una grande squadra, di amministrare. È proprio qui che vivono tante persone che mi hanno cresciuto politicamente e istituzionalmente".

"Mi impegno, insieme a tutti coloro che ci sono e ci saranno, a costruire un Partito plurale, diffuso, dell’ascolto e coraggioso, capace di veicolare un messaggio chiaro e condiviso, nel quale la cittadinanza possa individuare un valido riferimento per idee, impegno sociale e condivisione di valori. Un Partito di prossimità, che risolva i problemi delle persone, che sia al loro fianco e che abbia l’ambizione di guardare al futuro con coraggio. Un Partito del fare, capace di programmare la città del futuro da Ponente a Levante, insieme a tutti i Comuni della Città metropolitana".

"Alla mia Valpolcevera invece - conclude Romeo - la conferma dell’impegno a continuare il lavoro con tutte le energie di questi anni, insieme alle tante persone che ogni giorno incontro e a molte delle quali voglio bene. C’è molto da fare e costruire, ma sono certo che riusciremo a farlo per Genova. È un progetto che mi onora: non sono io, siamo noi".