Condividi:


Da Sestri Levante il sindaco Ghio: "Disponibile ad accogliere afgani in fuga"

di Marco Garibaldi

La proposta di coinvolgere i Comuni per l'accoglienza del popolo afgano: "Non basta l'indignazione occorre agire"

Nelle scorse ore abbiamo assistito all'evolversi della situazione difficile in Afghanistan con immagini strazianti.

Il ritiro delle truppe Usa e la caduta di Kabul hanno portato il Paese nel caos. Dal Tigullio si fa sentire il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio chiedendo un intervento umanitario e rendendosi disponibile ad accogliere i profughi:

"Come Sindaca mi associo al gesto concreto di Anci che ha chiesto al Ministero dell'Interno di coinvolgere i Comuni per l'accoglienza del popolo afgano.

I venti anni di intervento occidentale sono stati fallimentari e pieni di errori, ora è il tempo del sostegno immediato. Sestri Levante, se dal Governo verrà data la possibilità, è disponibile ad ampliare il progetto di accoglienza Sai (ex Sprar) per accogliere da subito afgane e afgani in fuga dall'orrore. Non basta l'indignazione occorre agire".