Condividi:


Da Arenzano a Genova per portare a spasso il cane, denunciati due diciannovenni

di Michele Varì

Sette ragazzi a Brignole: "Abbiamo fatto la spesa", ma non avevano merce. Ieri oltre venti denunce

Ci sono già i recidivi, due giovani già denunciati nei giorni scorsi e sorpresi a bighellonare nel centro storico anche ieri, in tutto nelle ultime ventiquattro ore sono state almeno una ventina le persone segnalate ieri alla procura per inosservanza al decreto ministeriale anti Covid-1 che impone di stare in casa se non per provate emergenze come la salute, l'assistenza a persone bisognose e fare la spesa.

Molti i casi che sarebbero quasi buffi se non ci sarebbe di mezzo la salute di tutti noi: due diciannovenni con cane a seguito residenti a Cogoleto fermati dalla polizia in  piazza Baracca, a Sestri Ponente, si sono giustificati dicendo che stavano portando a spasso il cane, da Cogoleto a Genova, per una passeggiata di oltre 20 chilometri. Tutti e due denunciati. 
Stessa sorte per sette ragazzi rumeni identificati mentre chiacchieravano senza tenere le distanze disicurezza sulle panchine davanti alla stazione Brignole: siamo andati a fare la spesa. Ma non avevano nè la merce acquistata nè uno scontrino per provarlo.

Denuncia anche per un ladro che fra 'altro ha tentato di rubare negli uffici dell'ospedale San Martino e uno spacciatore fermato in via di Francia dai carabinieri con sei dosi di cocaina.