Cassano: "Chi critica l'Italia è un poveraccio. Ribery? Meglio che smetta..."

di Redazione

L'ex attaccante della Sampdoria sul nuovo acquisto della Salernitana: "Bisogna smettere con dignità, non capisco la sua scelta"

Mai banale nei suoi pareri Antonio Cassano. L'ex attaccante della Sampdoria (e fra le altre anche di Roma e Real Madrid) è intervenuto durante la Bobo Tv e ha difeso a spada tratta la Nazionale di Roberto Mancini: "Chi la critica è un poveraccio. E a chi mi dice che non sono convenzionale, rispondo che alcuni miei colleghi in tv sono dei leccaculo".

Duro invece su Franck Ribery, campione ex Bayern Monaco e Fiorentina, neo acquisto della Salernitana: "Bisogna smettere con dignità, senza brutte figure. Qualcuno manipola quello che io dico, e quello che ho detto l'altra volta posso dirlo altre volte. Io non ho attaccato Ribery, lui è un campione di livello assoluto e non ho capito perché abbia scelto di andare in un club che lotta per la Serie B. E' un super-campionissimo, ma non ho capito la sua scelta. Punto".