Condividi:


Amt, nuova app con una sezione dedicata al trasporto provinciale

di Redazione

Potenziato il servizio: informazioni, pagamenti, notizie dell’ultima ora

Dopo la presentazione del nuovo logo continua l’attività di rinnovamento di Amt con una versione aggiornata dell’app, più facile da utilizzare e funzionale. La tappa di oggi segna un’ulteriore estensione dei servizi offerti ai cittadini dall’azienda unica del trasporto pubblico di Genova e della Città metropolitana. 

“Si tratta di un potenziamento dell’app che già avevamo - spiega il presidente Amt Marco Beltrami - Abbiamo inserito la possibilità di acquistare tutti i titoli di viaggio. Abbiamo inserito le informazione per il servizio provinciale e quindi la geolocalizzazione delle fermate e dei punti di vendita dei biglietti e una più facile analisi delle tratte. Poi c’è il tema delle notifiche che consente di dare un’informazione puntuale al cittadino in funzione di quelle che sono le necessità”.

Due dunque le importanti novità che partono con il rilascio della nuova versione. La prima riguarda la forte attenzione al territorio che oggi si concretizza con la presentazione di una nuova sezione dedicata al trasporto provinciale suddivisa in quattro macro voci: cerca fermate, percorsi, rivendite e orari completi. Obiettivo di questo incremento di informazioni è estendere a tutti i cittadini dell’area metropolitana e a tutti i Comuni serviti, la possibilità di avere AMT sempre a portata di mano, facilitando l’utilizzo dei diversi servizi che l’azienda offre. Con la nuova APP è possibile visualizzare le fermate e consultare i relativi transiti programmati, sia utilizzando la geolocalizzazione sia inserendo l’indirizzo desiderato.

È poi possibile consultare le rivendite che si trovano nell’area vasta del territorio metropolitano, semplificando così il reperimento dei titoli di viaggio. Infine, dalla APP è possibile accedere direttamente all’orario competo di tutti i gruppi di linee che operano in ambito provinciale. Vi è poi la possibilità di puntare su mezzi completamente elettrici, la proposta arriva dai sindaci del Tigullio, in particolare da Paolo Donadoni: “L’elettrificazione della linea costiera è un desiderio che ho da tanti anni, insieme agli altri sindaci del Tigullio. È un obiettivo che condividiamo insieme al presidente Beltrami e speriamo possa diventare realtà in via sperimentale già da quest’estate”.