Condividi:


Vaccini in vacanza, dal 1° luglio operativo l'accordo Liguria-Piemonte

di Alessandro Bacci

Toti: "Oggi gli slot vaccinali sono disponibili in tutta la Liguria, prenotando oggi viene dato l'appuntamento nell'arco delle 48 ore successive"

La reciprocità vaccinale in ambito turistico fra Piemonte e Liguria sarà operativa dal primo luglio. Lo hanno annunciato congiuntamente in videoconferenza i presidenti delle due Regioni, Alberto Cirio e Giovanni Toti, illustrando l'accordo che lo rende possibile. "Credo che questa intesa aiuti - ha detto Toti - in un momento in cui la campagna vaccinale sta rallentando: agevolando i cittadini mettiamo tutti più al sicuro". "Siamo pronti - ha aggiunto Cirio - le nostre strutture tecniche hanno coronato la nostra volontà politica. Questa operazione vacanze credo sia la strada giusta".

"Oggi gli slot vaccinali sono disponibili in tutta la Liguria - ha anche spiegato Toti rispetto ai possibili tempi di attesa tra prenotazione e somministrazione -: prenotando oggi viene dato l'appuntamento nell'arco delle 48 ore successive. Abbiamo evidentemente spazio".

Se sei un cittadino piemontese e viene in vacanza almeno due settimane in Liguria" e uno ligure si reca in Piemonte, "potrà avere il vaccino con alcune semplici procedure - ha ricordato Toti -. E' un accordo fatto seguendo le indicazioni del commissario Francesco Figliuolo che mettiamo a disposizione anche delle altre regioni ed è un accordo che credo aiuti in un momento in cui la campagna vaccinale sta certamente rallentando".

Il servizio di vaccinazione reciproca in vacanza fra Piemonte e Liguria è organizzato in modo che i due portali regionali per le vaccinazioni, ilpiemontetivaccina.it e la sezione dedicata del sito della Regione Liguria, permetteranno l'accesso e la prenotazione dei reciproci vacanzieri. Accedendovi, questi otterranno l'appuntamento nella data più vicina a quella prevista per il richiamo nella Regione di residenza. Sarà necessario autocertificare un soggiorno di almeno due settimane e indicare, oltre ai consueti dati identificativi e per il contatto, anche il tipo e la data della prima dose ricevuta in somministrazione, oltre alla località in cui si svolge la vacanza. Gli under 60 inoculati in prima battuta con AstraZeneca potranno scegliere se avere il richiamo con lo stesso prodotto o con uno a mRna messaggero. Il Piemonte prenoterà il turista ligure nell'hub vaccinale disponibile più vicino al luogo in cui si trova in vacanza. La Liguria permetterà allo stesso turista piemontese di scegliere direttamente dal sito fra una rosa di centri vaccinali disponibili. Il servizio resterà operativo fino a metà settembre, e poiché si prevede che i flussi in direzione del mare saranno più massicci rispetto a quelli verso le montagne, il governatore del Piemonte Alberto Cirio si è detto disponibile a continuare le vaccinazioni dei liguri anche durante le prossime vacanze sciistiche invernali, se sarà ancora necessario.

Ho sentito il presidente Fontana pochi minuti fa, so che il mio gabinetto e la direzione generale sono già in contatto con la direzione generale salute della Regione Lombardia e nelle prossime ore si terrà una conference call anche con i tecnici per stimare la capacità di dialogo dei nostri sistemi informatici. Penso che se sarà si partirà nelle prossime settimane. Abbiamo davanti le 8 settimane principali dell'estate e cercheremo di attivarlo il prima possibile se la Lombardia o altre Regioni lo riterranno opportuno. In questo caso non essendoci moltissimi liguri che passano le vacanze in Lombardia, la Liguria sarà più che altro al servizio della campagna vaccinale nazionale". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria parlando dell'ipotesi di replicare con la Lombardia l'accordo sulla reciprocità vaccinale, attivo dal primo luglio tra Liguria e Piemonte. Toti ne ha parlato a margine della conferenza stampa di presentazione dell'accordo con il Piemonte.