Tanti auguri Da Vinci, un anno di interventi di chirurgia robotica al San Martino

di Eva Perasso

220 operazioni in 12 mesi, il robot è a disposizione dei chirurghi di tutta la regione

Era il 22 gennaio del 2018 quando al San Martino arrivò il robot Da Vinci, una sorta di ragno meccanico, che ha permesso di intervenire con maggiore efficacia su pazienti affetti da varie patologie.

Il robot Da Vinci ha effettuato 220 interventi chirurgici in un anno grazie al progetto regionale, supportato da ALISA. La grande opportunità del Da Vinci è offrire la possibilità, per i chirurghi di tutta la regione, di effettuare interventi con tecnica robotica nella sala operatoria del San Martino, previo il superamento di un iter di formazione e certificazione specifico.

A ottobre 2018 vi fu il primo intervento di chirurgia robotica su un paziente bambino, grazie alla collaborazione tra i chirurghi del San Martino e del Gaslini. Al piccolo, affetto da malformazione congenita delle vie urinarie, fu ricostruita con successo la parete vescicale.

Il Da Vinci è un robot-chirurgo che esegue gesti tecnici effettuati a distanza dal chirurgo. Ha grandi pregi: i movimenti chirurgici sono più precisi e meno invasivi; rimuove tumori con maggiore precisione e delicatezza, riducendo al minimo le complicanze post operatorie e la durata dei ricoveri ospedalieri. Diminuisce anche il dolore post operatorio percepito dal paziente rispetto alla chirurgica tradizionale. Inoltre, informa una nota del San Martino che ha deciso di festeggiare con queste immagini il primo compleanno del robot chirurgico, il Da Vinci ha ridotto il numero dei giorni di permanenza in ospedale dei pazienti operati.

Credits immagini: Ospedale San Martino Genova / Studio 2020