Condividi:


Spezia in ritiro in Trentino, Thiago Motta: "C'è tutto per lavorare al meglio"

di Maria Grazia Barile

Nuovo arrivo: il portiere bosniaco Petar Zovko, classe 2002, svincolato

È iniziata ufficialmente la stagione dello Spezia in ritiro in Trentino, a Prato allo Stelvio, Thiago Motta ha dichiarato: "Il posto è davvero fantastico, abbiamo tutto per lavorare al meglio. Nelle prossime settimane mi aspetto tanto lavoro insieme per preparare la nuova stagione. La base è conoscersi e alla fine del ritiro avere tutti la stessa idea". Il tecnico ha commentato anche il successo degli azzurri: "Una vittoria meritata, nonostante un match in semifinale contro la Spagna non facile, gli azzurri sono riusciti ad emergere per dettagli. Una squadra con grande fiducia, che nonostante lo svantaggio iniziale ha saputo reagire senza mai smettere di giocare. Complimenti a tutti per questo trofeo".

Intanto c'è un nuovo arrivo, si tratta di Petar Zovko, estremo difensore classe 2002, svincolato, che si lega alle Aquile per le prossime tre stagioni.

Bosniaco, fisico possente, come testimoniano i 192 cm di altezza. Cresciuto nel Siroki Brijeg, club della Bosnia - Erzegovina, viene acquistato nel 2018 dalla Sampdoria, dove gioca nelle selezioni Under 17, Under 18 e nella formazione Primavera, conquistando il posto da titolare e la fama di para rigori, capace di dare sicurezza e tranquillità a tutto il reparto offensivo".

(foto tratta dal profilo facebook dello Spezia Calcio)