Condividi:


Savona e La Spezia, venerdì scioperano i dipendenti di Italgas

di Edoardo Cozza

Previsti due presidi in giornata. I sindacati esprimono forte preoccupazione per il polo ligure dell'azienda

Sarà un venerdì di sciopero per i dipendenti Italgas liguri, che hanno organizzato due presidi: il primo, dalle 8.30, davanti alla sede di Savona; il secondo, nelprimo pomeriggio, in quella spezzina. A spiegare le motivazioni sono le segreterie regionali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil: "Esprimiamo forte preoccupazione per le relazioni sindacali con il gruppo Italgas - scrivono in una nota - e in particolar modo per il polo Liguria, che occupa circa 200 dipendenti".

"L'azienda - scrivono i rappresentanti sindacali - ha negato lo svolgimento di un'assemblea dei lavoratori correttamente convocata, e la rappresentanza sindacale unitaria non ha ricevuto alcuna risposta rispetto alle richieste precedentemente discusse".

I sindacati poi battono anche su un altro tema: "È necessario assumere personale per assicurare una copertura delle reperibilità del polo ligure garantendo la sicurezza necessaria agli operatori e ai cittadini coinvolti. Va garantito il turn-over rispetto alle uscite di personale in questi ultimi anni: Italgas ormai da tempo copre i turni delle reperibilità con imprese in appalto. È un atteggiamento che non rispetta nemmeno gli accordi firmati a livello nazionale: carenza di personale e superficialità nelle relazioni industriali sono un insieme pericoloso che inquieta" si legge ancora nella nota.