Condividi:


Sanremo, Franceschini: "E' giusto fare Sanremo anche in questa situazione di pandemia"

di Redazione

Il ministro per le attività culturali: "Il pubblico? Regole uguali per tutti"

 

"Evviva il Festival di Sanremo". Intervistato a Radio Non Stop News su Rtl 102.5, il ministro della cultura applaude alla kermesse nazionale che partirà domani dalla città dei fiori. E dopo le polemiche per il suo no alla presenza del pubblico in sala all'Ariston, chiarisce: "E' giusto fare Sanremo, anche in questa situazione di pandemia, corretta senz'altro la scelta di farlo. Bisogna adattarsi, trovare sempre un equilibrio per consentire alla gente di andare avanti. E' un momento di leggerezza, una cosa positiva".

Il pubblico in sala però no, ribadisce, "non si poteva consentire perché non si poteva fare eccezione per il teatro Ariston, le regole se ci sono devono essere uguali per tutti". Ma il ministro vedrà Sanremo? "In questi giorni capita con il governo che ci si riunisca anche di sera, se sarà possibile certo", risponde Franceschini. Che alla fine smentisce i rumors di una sua presenza proprio all'Ariston : "Io sul palco? Nooo, non ho ricevuto inviti