Sanremo, avvistato un rarissimo esemplare di capodoglio bianco

di Gregorio Spigno

"Sabina" (questo il nome con cui è stata chiamata) probabilmente era già stata avvistata nel 2017

In una crociera del Cetacean Sanctuary Project dell'Istituto Tethys per la ricerca sui cetacei del Mediterraneo nei giorni scorsi è stato avvistato nelle acque antistanti Sanremo un raro capodoglio bianco.

Il 'Moby Dick' del mar Ligure potrebbe essere un animale già avvistato la prima volta da Tethys nel 2017, quando era in compagnia di un individuo più piccolo di colorazione scura, facendo pensare che il cetaceo del Santuario Pelagos, sia una femmina. Il cetaceo, chiamata 'Sabina', era stato già avvistato anche nel settembre dell'anno scorso. Lo annuncia Tethys in una nota. Questa volta i ricercatori hanno ottenuto ulteriori dati scientifici, grazie anche alla collaborazione con Università come Pavia (in particolare il Centro Interdisciplinare di Bioacustica e Ricerche Ambientali) e Foggia.

Si è stimato con sofisticati metodi acustici, spiega Tethys, che le sue dimensioni siano di 10 metri. Già si sapeva invece che non si tratta dello stesso individuo, anch'esso bianco, avvistato qualche anno fa in Sardegna. I capodogli sono tra le 'star' delle crociere di ricerca del Cetacean Sanctuary Project, assieme alle altre sette specie di cetacei studiate dal progetto.

Le attività sono basate sulla collaborazione in mare, in turni di una settimana, di partecipanti del pubblico (citizen science).