Condividi:


Sampierdarena, chiedeva il pizzo ai ragazzini per passare nella sua zona: 20enne arrestato

di Alessandro Bacci

Il giovane ci aveva provato anche in corso Italia, due minorenni gli hanno consegnato una banconota da 50 euro per liberarsi

Chiedeva il pizzo a chi voleva passare dalla sua zona, vicino al centro della Fiumara a Genova Sampierdarena. E ci aveva provato anche in corso Italia, il lungomare della movida estiva. Il giovane boss, un ragazzo di 20 di origini magrebine, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Genova.  Gli investigatori hanno iniziato le indagini dopo la denuncia di due minorenni lo scorso fine luglio. Le due vittime hanno raccontato di essere state avvicinate dal giovane che li minacciava, fingendo di avere un'arma in tasca.

L'aggressore voleva essere pagato per farli passare nel 'suo' quartiere. Al rifiuto ha afferrato uno dei due strappandogli la collanina dal collo. A quel punto le vittime, spaventate, gli hanno consegnato una banconota da 50 euro per liberarsi. Gli investigatori hanno recuperato le telecamere di sorveglianza e grazie alla descrizione fornita dai due e sono riusciti a individuarlo. Tra l'altro gli inquirenti hanno scoperto che l'aggressore era stato arrestato alcuni giorni dopo per un analogo episodio in corso Italia.