Condividi:


Sampdoria, Ravaglia: "Dobbiamo alzare l'asticella. Io uomo spogliatoio? Mi piace"

di Alessandro Bacci

Il portiere: "Fiero di essere utile alla squadra. Sarà un campionato all'insegna del miglioramento, dobbiamo alzare l'asticella"

Tra gli ospiti allo stand della Sampdoria al Salone Nautico di Genova anche Nicola Ravaglia. Il portiere è arrivato a Genova come riserva, un ruolo che ha saputo interpretare fin da subito con grande entusiasmo: “Io sapevo benissimo il ruolo con cui arrivavo alla Sampdoria, sapevo che sarebbe stato difficile. Le mie soddisfazioni me le sono ricercate in altre situazione a partire dal gruppo portiere, come collettività, con il gruppo squadra... Cerco di portare il mio 1% in questo modo qua e sono fiero di essere utile alla squadra in questo modo qua.”

Possiamo definirti l'uomo spogliatoio di questa Sampdoria? “Mi piace come definizione, me la prendo. Sono soddisfatto, va bene così”.

Un parere su questa Sampdoria: "Stiamo lavorando tanto, il campionato è appena iniziato, veniamo da due pareggi contro due squadre forti. In questo momento non dobbiamo fare proclami ma solo lavorare al massimo. Tanti ragazzi si conoscono da tempo, il fatto di essere un gruppo esperto fatto di giocatori espertoi è un aspetto in più.”

Che campionato sarà per la Samp? "Sarà un campionato all'insegna del miglioramento, dobbiamo alzare l'asticella, ogni giorno cerchiamo di migliorare per capire dove sono gli errori e non farli più.”