Condividi:


Presunta violenza sessuale, verso un nuovo interrogatorio per Ciro Grillo e gli amici

di Alessandro Bacci

I quattro sono accusati di aver stuprato una ragazza, i legali hanno 20 giorni di tempo per chiedere al pm il nuovo interrogatorio

Potrebbero essere interrogati di nuovo Ciro Grillo e i suoi tre amici - Edoardo Capitta, Vittorio Lauria e Francesco Corsiglia - accusati di avere stuprato una studentessa italo-norvegese in Sardegna a luglio 2019 dopo una serata passata nella discoteca Billionaire. L'ipotesi è al vaglio dei difensori dei ragazzi.

I legali (Sandro Vaccaro, Romano Raimondo, Gennaro Velle, Ernesto Monteverde e Mariano Mameli) hanno 20 giorni di tempo per chiederlo ai pm della procura di Tempio Pausania. I magistrati ieri hanno chiuso per la seconda volta le indagini sulla vicenda, dopo una prima chiusura a novembre scorso.

I quattro sono accusati di violenza di gruppo nei confronti della studentessa che li ha denunciati. Grillo jr, Lauria e Capitta sono accusati di violenza sessuale anche nei confronti di una seconda ragazza per le tre foto oscene che i giovani hanno scattato mentre lei dormiva. La studentessa aveva denunciato tutto dopo una settimana dalla presunta violenza al suo rientro a Milano. Per i quattro, invece, i rapporti furono consenzienti. Nelle scorse settimane Beppe Grillo aveva pubblicato un video in difesa del figlio e gli amici suscitando numerose polemiche.