Condividi:


Ponte Morandi, il 15 ottobre inizierà l'udienza preliminare per gli indagati

di Alessandro Bacci

Il giudice ha fissato tre udienze alla settimana fino a tutto dicembre, sono 59 le persone indagate per la tragedia del 14 agosto 2018

Inizierà il 15 ottobre l'udienza preliminare per le 59 persone indagate per il crollo del ponte Morandi, il viadotto autostradale collassato il 14 agosto 2018 causando la morte di 43 persone. Il giudice ha fissato tre udienze alla settimana fino a tutto dicembre. Le udienze verranno celebrate nella tensostruttura nell'atrio del tribunale per rispettare le norme anti contagio.

Le accuse, a vario titolo, sono di crollo doloso, attentato alla sicurezza dei trasporti, omicidio stradale, omicidio colposo plurimo, falso, omissione d'atti d'ufficio e rimozione dolosa di dispositivi per la sicurezza sui luoghi di lavoro. I pm Massimo Terrile e Walter Cotugno con l'aggiunto Paolo D'Ovidio hanno chiesto il rinvio a giudizio anche per Autostrade e Spea, la società che all'epoca si occupava delle manutenzioni.