Nobel per la pace 2021: candidato personale sanitario italiano per lotta alla pandemia

di Anna Li Vigni

Per la prima volta nella storia la candidatura di “un esercito” di medici e infermieri italiani

"Il personale sanitario italiano è stato il primo nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria, nella quale ha ricorso ai possibili rimedi di medicina di guerra combattendo in trincea per salvare vite e spesso perdendo la loro".

É questa la motivazione per il riconoscimento di un anno di duro lavoro ed impegno di tutto il personale sanitario italiano impegnato nella lotta alla diffisione del virus Sars-Cov2.

La proposta della candidatura ha già ricevuto il benestare di Oslo ed è stata fatta dalla Fondazione Gobarchev che chiede dunque una storica attenzione per chi, in questi mesi sta lottando in prima fila  anche esponendosi a rischi che purtroppo hanno causato la morte di tante persone.