Condividi:


Musei a misura di bambini, con Lilliput nuove idee in rete dall'Italia e dall'estero

di Giulia Cassini

Il webinar gratuito del 26 giugno affronterà esperienze e idee per (ri)entrare a piccoli passi nei Musei

Quanto c'è bisogno di quella bellezza in cui abitualmente gli italiani si ritrovano immersi, volenti o nolenti, nella vita di tutti i giorni? Tanto, più di quanto si potesse immaginare. Dal lockdown si è scoperto proprio quanto manchino l'arte e l'armonia, la storia e i tesori italiani, i suoi musei e i luoghi simbolo delle città. Si fa un gran parlare, proprio per questo motivo, della ripartenza, del distanziamento fisico, delle misure di prevenzione, dei sistemi approntati nei vari musei che si stanno riaffacciando alla vita. Ma in quanti parlano di misure specifiche sui bambini e quanto è cambiato, nuovamente, l'approccio per essere davvero un museo amico dei più piccoli? Come si mantiene alta l'asticella dell'accoglienza per famiglie? 

A questi e molti altri interrogativi in modo settoriale e completo risponderà il webinar del prossimo 26 giugno di Lilliput, a piccoli passi nei Musei, cioè la rete che si propone di contribuire a rendere i musei i punti cardine per la crescita culturale e sociale dei bambini e delle loro famiglie. Perché non basta abbassarsi un po' per rendere tutto più semplice, poi gli stimoli a cui reagiscono i bambini di oggi sono certamente cambiati dalle scorse generazioni.  Chi si annoia difficilmente amerà l'arte da grande e tornerà spontaneamente “a vivere” i musei. La missione di Lilliput sin dall'inizio  è  stata quella di sviluppare un processo che supporti le famiglie a vivere gli spazi museali con la parola d'ordine "Partecipazione"(in video Elisa Moretto e Beatrice Sarosiek di Lilliput spiegano l'ultimo progetto). Ecco perché anche il titolo del prossimo webinar gratuito e aperto a tutti  è appunto "Musei, famiglie e bambini verso un futuro insieme".

Su questa base idee, esperienze e riflessioni si alterneranno per un'ora e mezza a partire dalle 10, sempre suffragate da quella scientificità e da diverse proiezioni di scenario di professionisti di settore di chiara fama. Nel dettaglio il webinar consterà di tre parti.

Prima parte
Breve intervento introduttivo di Alessandro Bollo, direttore Polo del Novecento di Torino
Presentazione del progetto Lilliput e dei suoi partner (com'è nato, rete, kit e cosa ci immaginiamo per il futuro) Francesca Posenato ed Elisa Moretto, progetto Lilliput
Testimonianza sull'esperienza con Lilliput del Museo Diocesano di Genova, Direttrice Paola Martini, museo della rete e della Direzione regionale Musei Liguria.
 
Seconda parte
Tavola Rotonda: approfondimento sulla didattica museale. Come i Children Museums stanno affrontando questa emergenza. La fase 2 
Explora, Museo dei Bambini di Roma – Patrizia Tomasich, Presidente Explora, 
Muba, Museo dei Bambini di Milano – Cinzia Cattoni, Presidente Fondazione MUBA
Children's Museum Verona – Alessio Scaboro, Direttore Children’ Museum Verona e Ceo Pleiadi 
Approfondimento su musei + digitale + bambini:
Paolo Masini, si occupa di tecnologie didattiche legate al mondo digitale. Membro MED (Associazione italiana Media Education), collabora e svolge consulenza con Aziende e Istituzioni Pubbliche e Private sulla realizzazione degli ambienti di apprendimento e percorsi didattici. Intervento in tandem con Silvia Fabris, responsabile dello sviluppo programmi didattici di M-Children a Mestre.
Approfondimento sull’approccio pedagogico:
Chiara Borgia, vice direttrice di Uppa e pedagogista. Come ripartire con i laboratori con i bambini dopo la quarantena. Rischi e paure dei bambini e dei genitori. La tecnologia amica e nemica
 
Terza parte 
Contributi video di musei che hanno già affontato la fase 2, la Ripartenza.
Ye Shufang, Deputy Director of Education, National Gallery Singapore, Winner of CMA 2018 (miglior Children Museum 2018) 10 minuti
Sarai Lenzberger, Hands On! International Association of Children Museums
Joerg Ehtreiber, Presidente di Hands On! International Association of Children Museums e e direttore di   Frida&freD, the Children Museum di Graz. (In attesa di conferma)
 
Conclusioni e somministrazione di un breve questionario con raccolta dei bisogni.
 
Lilliput, a piccoli passi nei musei è una rete nata grazie all'omonimo progetto sostenuto dal bando Open Community 2018 di Compagnia di San Paolo che ha l'obiettivo di rendere i musei #amisuradibambino affinchè diventino punti cardine per la crescita culturale e sociale dei bambini e delle famiglie. 
 
Fanno parte della rete Lilliput ad oggi: 
• Associazione We Love Moms (capofila): https://www.welovemoms.net/
• Associazione Circolo Vega: https://www.facebook.com/circoloVegarciragazzi/
• Andersen: https://www.andersen.it/ 
• Hands On! International network of Children Museum: https://www.hands-on-international.net/
• Regione Liguria: https://www.regione.liguria.it/ 
• Polo Museale della Liguria (11 musei): https://www.musei.liguria.beniculturali.it/
• Museo Diocesano Genova: http://www.museodiocesanogenova.it/
• Beatrice Sarosiek (project manager) 
• Alessandro Mazzone – Forevergreen (responsabile valutazione d’impatto)