Condividi:


"Loving Books": l'iniziativa alla Biblioteca Universitaria di Genova

di Alessandro Bacci

'intento è riunire alcune personalità della cultura italiana con cui intavolare dialoghi e riflessioni sui libri

Sbarca a Genova l'iniziativa "Loving Books. Dialoghi di libri e sui libri": un'iniziativa nata da una idea di Nicla Vassallo. L'intento è riunire alcune personalità della cultura italiana con cui intavolare dialoghi sui libri e intorno agli spunti e alle riflessioni che la loro lettura suscita. Prende così corpo il ciclo di otto incontri diretti da Nicla Vassallo, organizzati con la collaborazione della Biblioteca Universitaria di Genova (istituto del Ministero della Cultura) e dedicati a Rossella Panarese capostruttura, autrice, curatrice e conduttrice di Rai Radio 3, recentemente scomparsa.

Nonostante l'emergenza sanitaria si è deciso di organizzare l'iniziativa con un format che prevede la registrazione del ciclo degli incontri, che si svolgeranno sia a distanza che in presenza (se possibile). I video saranno diffusi per mezzo del canale You Tube e della pagina Facebook della Biblioteca Universitaria di Genova (ma anche dal sito http://www.bibliotecauniversitaria.ge.it) e di tutte le realtà culturali e istituzionali che con entusiasmo hanno dato la disponibilità alla loro divulgazione. Una modalità che nei nostri intenti vuole permettere la massima fruizione e diffusione di queste conversazioni, anche oltre i confini cittadini e il termine temporale dello svolgimento della manifestazione.

Gli incontri, con la presenza di Nicla Vassallo, saranno trasmessi alle ore 17 secondo il seguente programma.

Apre "Loving Books", il 17 marzo, la conversazione con Anna Longo, Giuseppe Cederna, Antonio Dalla Venezia che prende spunto dal libro "Fellini guarda il mare" (dei Merangoli 2020). Il 31 marzo “Pregiudizi inconsapevoli” (Mondadori 2020), scritto da Francesca Vecchioni, porterà l'autrice a un confronto con Alberto Diaspro. Il 7 aprile Eva Cantarella dialogherà su “Sparta e Atene” (Einaudi 2021). Il 12 maggio Dacia Maraini rifletterà con noi sull'evoluzione dei rapporti interpersonali partendo dalla storia narrata in “Trio” (Rizzoli 2020). Il 19 maggio Umberto Curi parlerà sui “Film che pensano” (Mimesis 2021) insieme ad Andrea Panzavolta. Il 26 maggio è la volta di Salvatore Settis, che insieme a Mariangela Bruno, partendo dal suo “Incursioni” (Feltrinelli 2020), porrà in evidenza le tensioni e i legami nell'arte tra l'antico e il contemporaneo. Il 16 giugno Nicla Vassallo presenterà “Pandemia amorosa dolorosa” (Mimesis 2021) insieme ad Antonio Gnoli. L'ultimo appuntamento, il 23 giugno, è con Gianni Berengo Gardin, Susanna Berengo Gardin, Gianni Martini, per ripercorrere l'attività del fotografo, prendendo spunto da “In parole povere. Un’autobiografia per immagini” (Contrasto 2020).