Condividi:


Loano, maxi-rissa all'alba fuori dalla discoteca: un 20enne torinese in ospedale

di Redazione

Tante chiamate nella notte al 118: nella maggior parte dei casi si è trattato di minorenni ubriachi

Un ventenne di Torino è rimasto ferito in una rissa scoppiata a Loano nella notte fuori da una discoteca. E' stato l'episodio culmine di una notte che ha visto protagonisti molti gruppi di ragazzini in vacanza in riviera per il weekend di Ferragosto. Grande lavoro per il 118 a cui sono arrivate molte chiamate per minorenni ubriachi che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari e in alcuni casi anche al trasporto in ospedale. La maggior parte degli episodi si sono verificati nel loanese, in particolare nella zona della movida, ma anche in altre località del savonese.

E i fumi dell'alcol sono stati anche all'origine di una rissa scoppiata fuori dalla discoteca loanese BeeFly, poco prima delle 5.00 del mattino. All'origine della lite, iniziata con parole e attacchi verbali, futili motivi. Poco dopo si è passati alle maniere forti con calci e pugni. Numerosi i giovani coinvolti, alcuni ancora in corso di identificazione da parte dei carabinieri intervenuti sul posto. Ad avere la peggio è stato un 20enne di Torino che ha riportato la frattura di alcune costole e altri traumi a seguito della scazzottata: soccorso dai militi della Croce Bianca di Borgio Verezzi e dall'automedica del 118 è stato poi trasferito al Santa Corona di Pietra Ligure, con alcuni giorni di prognosi.