Condividi:


Lista Sansa, un medico di famiglia agli italiani senza fissa dimora in Liguria

di Anna Li Vigni

Proposta di legge per garantire cure a circa un migliaio di cittadini che non hanno una residenza fissa e quindi esclusi dall'assistenza sanitaria

In Liguria sono circa un migliaio i cittadini italiani non hanno una dimora fissa e quindi sono esclusi dall'anagrafe sanitaria. Non hanno diritto ad un medico di base e devono andare al pronto soccorso per ricevere cure. 

Una lacuna del sistema  che non coinvolge gli stranieri, anche quelli non regolari.

L'assistenza sanitaria anche ai senza fissa dimora. è la scommessa della Lista Sansa che lancia la sua proposta di legge.

Ferruccio Sansa è il primo firmatario di tre pagine di una legge ha lo scopo di "comprendere pienamente nell'esercizio di questo diritto alla salute i senza fissa dimora, oggi esclusi dalle liste degli assistiti delle aziende sanitarie regionali. 

Attualmente infatti le persone senza dimora non figurano nelle liste degli assistiti Asl. 

Uno stesso provvedimento è stato presentato in Emili Romagna ed approvato due settimane fa.