Condividi:


Liguria, vietate seconde case e barche dal 30 marzo al 7 aprile

di Alessandro Bacci

Pasqua ancora più blindata. Il provvedimento in vigore da mercoledì, Toti: "A malincuore ma è necessario per evitare un aumento di contagi"

In Liguria sarà vietato venire nelle seconde case e sulle barche da mercoledì prossimo e fino al lunedì dopo Pasqua. Lo ha annunciato il presidente Toti spiegando che il provvedimento è necessario, e sarà firmato nelle prossime ore, per evitare un aumento dei contagi.

"Riguarda anche le barche perchè in molte località molti turisti usano le barche come casa". "Lo prendo a malincuore ma è necessario" ha detto. "L'ordinanza prevederà il divieto di arrivare in Liguria a partire da mercoledì" ha precisato Toti. "Altre regioni lo hanno già fatto come Toscana e Valle d'Aosta - ha aggiunto - per cui c'è una reciprocità".

Non sarà consentito, dunque, trasferirsi in una seconda casa anche se si trova nella stessa regione e non si potrà andare in barca.