Condividi:


Liguria, sarà una Pasqua blindata: no a seconde case ma anche a barche e roulotte

di Marco Innocenti

L'ordinanza, firmata dal governatore Toti, scatterà mercoledì 31 marzo e varrà fino al lunedì di Pasquetta

Sarà una Pasqua blindata o quasi, quella che la Liguria si appresta a vivere. Oltre alla zona rossa stabilita dal governo per tutto il paese, infatti, a restringere ulteriormente le maglie dei divieti è arrivata anche l'ordinanza firmata dal presidente Giovanni Toti: divieto di spostamento verso un Comune diverso dal proprio, anche se all'interno della Liguria, e divieto di spostamento per i non residenti nella regione che vogliamo raggiungere le seconde case in Liguria, "salvo per comprovati motivi di necessità o urgenza" si legge nel testo dell'ordinanza.

La novità però riguarda l'estensione di tale divieto anche alle barche, ormeggiate nei porti della Liguria, ai bungalow, alle roulotte e ai camper. Tali divieti resteranno in vigore dalle 24 di martedì 30 marzo (scatteranno quindi dalla giornata di mercoledì 31!) fino alle ore 24 di lunedì 5 aprile, il giorno di Pasquetta.