Condividi:


Liguria, nei piccoli comuni si potrà prelevare contante presso le tabaccherie

di Gregorio Spigno

L'assessore Ferro: "Fiera di sopperire alla mancanza di sportelli bancari nei piccoli comuni: i tabaccai sono un presidio"

Venerdì scorso, in Regione Liguria, è passata un'importante delibera: una vera e propria svolta, come sottolineato dall'assessore Simona Ferro.

"Sono fiera di poter risolvere il problema di sopperire alla mancanza di sportelli bancari già dai primi mesi del mio mandato - ha esordito l'assessore con delega alla tutela dei consumatori -, soprattutto nei piccoli comuni dell'entroterra. Abbiamo visto che la politica degli istituti di credito è quella di chiudere molte filiali, ma anche di eliminare vari sportelli, creando quindi grandi disagi soprattutto per la popolazione più anziana, che è sempre quella più colpita".

"Abbiamo già buttato le basi, grazie alla collaborazione con la Federazione Nazionale dei Tabaccai: loro sono un presidio, sono rimasti aperti anche in pieno lockdown, e non fanno soltanto rivendita di sigarette o sigari come ai vecchi tempi. Dai tabaccai si possono pagare bollette, effettuare operazioni bancarie. Grazie a loro, le persone dei comuni dove non esistono né filiali né sportelli potranno prelevare piccole somme di contanti quotidianamente".

Soddisfatto anche il presidente della FIT (Federazione Nazionale Tabaccai), Giovanni Risso: "Questo è un inizio, spero si possa andare avanti anche su altro".