Condividi:


La Spezia, rapina bar e ristoranti per settimane, poi picchia un mendicante: arrestato

di Alessandro Bacci

In manette un 37enne che era diventato l'incubo della zona, da settimane con la tecnica della spaccata aveva rapinato alcuni locali

Prima porta a termine diversi furti con spaccata in bar e ristoranti poi prova a rapinare, a suon di calcio e pugni, un ragazzo che chiedeva l'elemosina davanti a un supermercato. L'uomo, grazie a alcuni testimoni che hanno chiamato la polizia e all'esame delle telecamere di sorveglianza cittadine, è stato arrestato. Da alcune settimane, di notte, era stato registrato un incremento di furti in alcuni bar e pizzerie con la tecnica della spaccata, sia alla Spezia che a Sarzana, furti che gli inquirenti hanno ritenuto collegati tra loro.

Nel corso delle indagini è stato individuato lo scooter usato per compiere i reati: era stato rubato alcuni giorni prima nel quartiere del Canaletto e trovato vicino ai locali saccheggiati. I sospetti si sono concentrati su un pregiudicato locale, un cittadino italiano di 37 anni il cui camper, dove l'uomo vive abitualmente, è stato perquisito. La polizia ha trovato l'abbigliamento indossato in occasione dei furti (ripreso nitidamente dalle telecamere di sicurezza), il casco utilizzato per coprire il volto e parte della refurtiva. Mentre erano in corso le indagini, l'uomo ha effettuato un'altra spaccata a Sarzana e ha tentato di rapinare un giovane che chiedeva l'elemosina davanti a un supermercato picchiandolo con violenti calci e pugni. Solo grazie all'intervento di alcuni clienti del supermercato che avevano allertato la Polizia, l'aggressore ha smesso di picchiare il ragazzo e è scappato. L'uomo è stato rintracciato e arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip della Spezia.