La proposta dal Tigullio: "Intitoliamo una piazza a Gino Strada"

di Marco Garibaldi

Il piazzale dell'ex Convento dell’Annunziata di Sestri Levante potrebbe essere intitolato al fondatore di Emergency

L'idea arriva da Sestri Levante, più precisamente da Marcello Massucco, aamministratore di Mediaterraneo Servizi, la società in house del Comune.

Il piazzale dell'ex Convento dell'Annunziata potrebbe essere intitolato a Gino Strada.

"Non è una piazza, ma in fondo lo è: una piazza di cui la città si è riappropriata da qualche anno. Uno spazio in cui si incontrano arte e cultura, amore e pace - scrive Massucco - Uno spazio che è uno dei cuori pulsanti di Andersen Festival, l’evento per e dei bambini, quei bambini che ha curato ogni giorno in giro per il mondo".

Intanto in Toscana è già stata intitolata una piazza al fondatore di Emergency, più precisamente a Pontedera.

"Credo che non servano dieci anni, né ci sia da discutere sul fatto che Gino Strada abbia onorato la professione di medico e di uomo di pace che ha portato in alto il nome dell’Italia nel mondo - continua Massucco - Come vediamo anche in questi giorni, nei quali al coraggio dei singoli è lasciato il compito di ricordarci come dovremmo agire".

Se arrivasse l'ok dall'amministrazione comunale, Sestri Levante sarebbe la prima città ligure ad intitolare una piazza o una via al medico scomparso pochi giorni fa.

"Credo che il piazzale del Convento dell’Annunziata debba essere intitolata a Gino Strada - medico - conclude Massucco - Per ricordare l’esempio che ha dato, che è quello di prendersi cura delle persone anche nelle condizioni più difficili, senza lasciare indietro nessuno. E da subito mi attiverò perché questo accada prima possibile".