L’autopsia dell’insegnante di 32 anni morta a Genova conferma la trombosi

di Alessandro Bacci

La procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per il decesso di Francesca Tuscano, al momento non sarebbero emerse anomalie pregresse

Ha confermato la morte per un quadro "trombotico ed emorragico cerebrale" l'autopsia eseguita oggi su Francesca Tuscano, l'insegnante genovese di 32 anni morta a Pasqua e a cui era stato somministrato il vaccino Astrazeneca il 22 marzo. L'esame è stato eseguito dal medico legale Luca Tajana a cui è stato affiancato un esperto di malattie tromboemboliche.

Al momento non sarebbero emerse anomalie pregresse anche se dovranno essere eseguiti una serie di accertamenti istologici e tossicologici. La procura di Genova ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti affidando le indagini ai Nas. I militari hanno sequestrato tutta la documentazione dell'iter vaccinale.