Condividi:


Gulliver, il bilancio di Asl 4: 54 tappe per 1924 chilometri e 1815 vaccinati

di Marco Innocenti

Il dg Petralia: "Non ci fermiamo: la prossima settimana partiremo con la terza dose per over 80 e ultrafragili non deambulanti"

Asl 4 tira le somme del progetto "Il viaggio di Gulliver", l'iniziativa che in 54 tappe ha portato la campagna vaccinale in tutte le località del Tigullio, arrivando a raggiungere 1815 persone. Un viaggio partito il 21 giugno da Zoagli e terminato l'8 settembre, dopo la bellezza di 1924 chilometri, mettendo in campo l'opera di 70 operatori. C'è stato poi il progetto "Gulliver 4 teens", col quale si è cercato di portare il messaggio della campagna vaccinale ai giovani fra i 12 e i 18 anni, grazie alla campagna "Gli Instavaccinati" con un selfie postato dai ragazzi appena vaccinati sui loro profili social.

"Quello che volevo sottolineare - ha spiegato Paolo Petralia, dg di Asl 4 - è che il dato veramente importante non è il numero di persone raggiunte, che pure è elevato, ma il fatto di aver davvero portato la campagna vaccinale sul territorio, in un senso di sanità di prossimità che è il vero grande obiettivo del prossimo futuro. Un progetto nel.quale crediamo e che abbiamo voluto raccontarein un vero e proprio diario di bordo che regaleremo a tutti gli operatori che hanno dato vita a Gulliver".

"Adesso però il camper di Gulliver non andrà in garage - ha aggiunto Petralia - La prossima settimana partiremo con la campagna per la terza dose. Il nostro centro vaccinale itinerante andrà sul territorio per raggiungere gli over 80 e i fragili non deambulanti".