Condividi:


Green Pass obbligatorio, ecco le regole dal 6 agosto: tutto quello che c'è da sapere

di Alessandro Bacci

Per entrare in bar o ristoranti, palestre, piscine, musei o concerti sarà necessaria la certificazione. Ecco la guida

A partire dal 6 agosto il Green Pass diventerà obbligatorio per poter entrare in luoghi pubblici al chiuso, come bar o ristoranti, palestre, piscine, musei o concerti. In queste occasioni bisognerà portarlo con sé, cartaceo o digitale. Ecco spiegato cos'è, a cosa serve, come ottenerlo e la sua durata.
 

CHE COS'È?

Il Green Pass ("Certificazione verde") è un documento digitale rilasciato dal Ministero della Salute a chi:
▪️ è vaccinato, anche con solo la prima dose
▪️ ha ricevuto un test negativo al Coronavirus
▪️ è guarito dal Covid
Il Green Pass può essere stampato su carta o mostrato in digitale da un cellulare: grazie al QR code che contiene è possibile accertarne la veridicità
 

A COSA SERVE?

Dal 6 agosto 2021 servirà per accedere a qualsiasi servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, a spettacoli, eventi, musei, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni, parchi tematici, concorsi pubblici, ecc. È richiesto per accedere a residenze sanitarie assistenziali e altre strutture e per spostarsi in entrata e in uscita dai territori in zona rossa e arancione. Dal 1º luglio la Certificazione verde è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per i paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.
 

COME SI OTTIENE?

Per ottenere il Green Pass servono il numero della Tessera Sanitaria, la sua scadenza e il codice AUTHCODE (codice univoco composto da numeri e lettere) ricevuto via email o SMS dal Ministero della Salute al contatto inserito al momento della prenotazione del vaccino o del test. Per scaricare la Certificazione dovrai inserire i dati sopra elencati sul sito del Ministero www.dgc.gov.it. Se sei in possesso dell'Identità Digitale (Spid/Cie), puoi ottenerla anche scaricando AppImmuni o App IO. Se hai difficoltà ad accedere alla Certificazione con strumenti digitali, puoi rivolgerti al tuo medico, pediatra o farmacista, che potranno recuperare per te il Green pass grazie alla Tessera sanitaria, che dovrai portare con te.
 

COSA FARE SE NON HAI RICEVUTO IL CODICE PUR AVENDONE I REQUISITI?

Se sei in possesso dei requisiti necessari, puoi recuperare il tuo codice Authcode sul sito del Ministero della Salute al link https://www.dgc.gov.it/spa/public/reqauth
 

PER QUANTO TEMPO È VALIDO IL GREEN PASS?

  • Se hai ricevuto la prima dose del vaccino, è generato dal 12° giorno dopo la somministrazione e ha validità dal 15° giorno fino alla seconda dose
  • Se hai ricevuto la seconda dose, o in caso di dose unica per pregressa infezione da Covid-19, è generato entro un paio di giorni e ha validità per 270 giorni dalla somministrazione
  • Se hai ricevuto un vaccino monodose, è generato dal 15° giorno dopo la somministrazione e ha validità per 270 giorni
  • In caso di tampone negativo, è generato in poche ore e ha validità per 48 ore
  • In caso di guarigione da Covid-19, è generato entro il giorno seguente e ha validità per 180 giorni