Condividi:


Genova, venerdì riapre il cinema America chiuso da oltre due anni

di Alessandro Bacci

È stato completamente rinnovato, presenti anche le poltrone per guardare il film sdraiati. Nel 2018 aveva chiuso i battenti per la crisi economica

Dopo oltre due anni di chiusura, venerdì 7 maggio riapre la Multisala America di via Colombo a Genova. I due schermi dell’America si accenderanno sulla commedia di Woody Allen Rifkin’s Festival e su Corpus Christi di Jan Komasa. Il primo descrive con ironia la crisi di una coppia intellettuale sullo sfondo del Festival internazionale del cinema di San Sebastian, il secondo la parabola di un giovane finito in riformatorio che, per una serie di equivoci, viene scambiato per un prete. Il circuito Cinema Genova amplia la sua attività e rilancia, nonostante le difficoltà dell’ultimo anno, proseguendo la sua attività con il sostegno di Banca Carige, che promuove la cultura e le imprese liguri, in una sfida che unisce tradizione e innovazione.

La comunità degli spettatori che si riuniscono per rinnovare il rito collettivo della fruizione di un’opera cinematografica ha portato negli anni a un rapporto diretto con frequentatori abituali delle sale, in cerca di prime visioni, incontri con i protagonisti e rassegne tematiche. Ne è conferma l’entusiasmo con cui è stata accolta la riapertura di Sivori, Odeon e Corallo dopo il lungo lockdown causato dall’emergenza sanitaria da Covid.19. Molti sono stati gli spettacoli andati esauriti durante il primo fine settimana di programmazione.

Il cinema America è una delle sale nate nel dopoguerra, battezzato inizialmente Dioniso. Aveva aperto nel marzo del 1959 e chiuso nel novembre 2018, poco prima di compiere 60 anni, travolto dalla crisi economica. In questo lasso di tempo, intorno agli anni 80 era diventato un cinema a luci rosse per poi tornare alle prime visioni nel 1997 col nome di America. 

La quarta vita del cinema America è sotto l’egida di Circuito Cinema Genova, che lo apre completamente rinnovato. La sala più grande conta 220 posti e in tutta la prima fila è dotata di chaiselongue per vedere il film comodamente sdraiati. La sala piccola ha 110 posti. Ovviamente, nel rispetto delle normative vigenti, non tutte le poltrone saranno disponibili, nel rispetto del distanziamento. I posti a sedere sono preassegnati e viene osservata la distanza di un metro tra non conviventi, la mascherina è obbligatoria durante tutta la permanenza in sala. I biglietti sono in vendita anche alla cassa, ma è consigliato l’acquisto dei biglietti on line. Circuito ha dotato ogni sala di un nuovo Protocollo Sicurezza.