Condividi:


Genova, una navetta per raggiungere i forti: dal 26 giugno il nuovo servizio

di Alessandro Bacci

L'iniziativa di Genovarent in collaborazione con il Comune per far scoprire le vecchia mura e i forti sia ai genovesi che ai turisti

"Vedrai una città regale, addossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica signora del mare" citava Petrarca ed è proprio da questa descrizione della città che nasce l’idea di Genovarent di far conoscere le vecchia mura e forti di Genova a quanti più turisti possibili e non solo, anche ai cittadini che vogliono vedere la propria città dall’alto, dando così un servizio unico per la città. Prende forma quindi dopo pochi mesi “la navetta dei forti” 2 minibus che partendo da Viale Caviglia e passando da Piazza de Ferrari, Piazza Manin e la stazione di partenza del trenino di Casella portano sulle alture genovesi e ai Forti da dove iniziano i percorsi di trekking e piacevoli passeggiate al Forte Diamante, Forte Fratello Maggiore e Minore, Forte Sperone e Forte Begato.
 
Le navette avranno i seguenti orari di partenza 08:00 – 09:30 – 11:00 – 13:00 – 14:30 – 16:00 (ultima partenza), tutti i sabati e domeniche e festivi su prenotazione sul sito www.gerent-travel.it, mail all’indirizzo info@genovarent.it o telefonicamente al numero 010 564003. Il costo di € 14,00 per andata e ritorno o € 8,00 per la sola andata potrà essere pagato con carta di credito sul sito, c/o gli uffici Genovarent o direttamente sulla navetta.
  
Il Percorso nel dettaglio: Viale Caviglia- Piazza De Ferrari- Piazza Manin- Stazione Trenino di Casella- Capolinea Funicolare Righi- Forte Castellaccio- Forte Sperone- Forte Diamante – Forte Begato- Forte Tenaglia- Castello d’Albertis- Manin-Santi Giacomo e Filippo- Viale Caviglia
 
“Pensiamo di dare un’opportunità a tutte quelle persone che vogliono raggiungere comodamente i Forti per poi iniziare la vera passeggiata ancora freschi e rilassati per poi farsi riportare al punto di partenza. Genova merita di essere scoperta sia dal mare sia dai monti e questa è un’occasione in più per farlo.” Afferma Renzo Balbi di Genovarent.