Condividi:


Genova, rubano al supermercato di fronte al commissariato: scoperti dalla polizia

di Alessandro Bacci

Un'agente dalla finestra del suo ufficio ha visto un uomo uscire dal negozio con uno strano rigonfiamento della giacca. Due uomini arrestati

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato due romeni di 52 e 46 anni, pluripregiudicati, per furto in concorso. Ieri pomeriggio, la sovrintendente responsabile delle volanti del Commissariato di Sestri Ponente,mentre era al lavoro in ufficio ha notato in strada, all’uscita di un supermercato, un uomo con a tracolla una borsa molto capiente, raggiunto di lì a pochi minuti da un secondo soggetto con un vistoso rigonfiamento sotto alla giacca.

Il sottufficiale ha pensato che l'uomo avesse appena effettuato un cospicuo furto di generi alimentari. La sovrintendente è uscita dal Commissariato insieme ad un collega di servizio e insieme hanno bloccato i due uomini. Uno dei due, un rumeno dal fisico palestrato, si è rivolto alla poliziotta con aria di sufficienza e con l'intento di aggredirla. In quel momento è intervenuta una volante, l'uomo si è calmato e ha consegnato la refurtiva. Stessa cosa ha fatto il suo amico con lo strano “rigonfiamento “ sfilando dall’interno della giacca il maltolto.

I due uomini avevano rubato 23 confezioni di Caffè e 9 confezioni di Parmigiano Reggiano, per un valore complessivo di 137 euro. Una volta in Commissariato i due rumeni, da una verifica dei precedenti, risultano non essere nuovi a questo genere di furti, commessi non solo a Genova ma anche in altre località. In particolare il più giovane è attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma presso un altro Commissariato della città.