Condividi:


Genova, movida sopra le righe: giovane aggredisce poliziotto a pugni, arrestato

di Edoardo Cozza

L'episodio più grave in via Canneto il lungo, dove un pugile ha aggredito un commissario, fratturandogli il naso

Nonostante le ordinanze antialcol, la movida della notte tra venerdì e sabato è stata particolarmente movimentata nel centro storico di Genova, ma anche in periferia.

Le forze dell'ordine sono dovute intervenire diverse volte per sedare risse e per evitare e disperdere assembramenti facendo rispettare le norme anticontagio. Proprio nel centro storico gli uomini della polizia locale hanno arrestato un ragazzo che ha aggredito un agente intervenuto per una rissa.

L'episodio è avvenuto in via Canneto il Lungo, dove gli agenti della polizia locale erano intervenuti per dividere un uomo e una donna che si stavano accapigliando. Da dietro è sopraggiunto un giovane che ha aggredito la squadra, colpendo ripetutamente un commissario con pugni al volto. L'uomo, che si era avventato sull'operatore di polizia locale, è stato fermato a fatica dai colleghi mentre altri giovani presenti sulla strada stavano accerchiando la squadra e si avvicinavano minacciosi. In seguito sono sopraggiunti altri operatori della Polizia locale in servizio in centro storico. Il commissario è stato trasportato in ospedale dove i sanitari hanno deciso una prognosi di 15 giorni per la frattura delle ossa nasali. Il giovane pugile è stato arrestato e altre due persone sono state denunciate in stato di libertà.