Condividi:


Genova, il popolo anti-Green pass in piazza De Ferrari: “No alla dittatura”

di Alessandro Bacci

In centinaia in protesta contro il green pass e i vaccini, presi di mira anche i giornalisti con il grido "verità" e le istituzioni

Al grido di "Libertà, libertà" e "No Green Pass"  è iniziata alle 17.30 in piazza De Ferrari a Genova la manifestazione anti Green pass. La risposta è stata importante con centinaia di persone che si sono radunate in piazza. Le motivazioni dei manifestanti sono varie, da chi grida alla "dittatura sanitaria" a chi si scaglia contro il vaccino perchè "non sappiamo cosa c'è dentro". 

Dopo oltre 45 minuti di presidio statico il corteo si è spostato verso via XII Ottobre. Qui l'obiettivo è diventato il Secolo XIX e tutta l categoria dei giornalisti. "Venduti e libertà" le grida dalla piazza.

I cori non hanno risparmiato neanche le istituzioni locali e nazionali e neppure gli infettivologi e i medici pro vaccini.

Alcuni hanno ostentato una specie di 'stella di David' al petto paragonandola al green pass e hanno protestato contro gli ultimi decreti della "dittatura nazista". Nessun distanziamento e nessuna mascherina per i manifestanti ma alcuni comizi estemporanei per parlare di atteggiamento discriminatorio e lesivo della libertà costituzionale da parte del governo e di ipotetici rischi legati ai vaccini oltre che per promuovere le terapie domiciliari che secondo gli oratori sono "efficaci contro il Covid".