Genova, cluster covid nella comunità alloggio Santa Cecilia: 11 positivi, 3 ricoverati

di Marco Innocenti

Palummeri (Alisa): "Nessun allarme per le Rsa della Liguria. Queste sono strutture di tipo sociale, senza personale medico o infermieristico"

Nuovo cluster covid in una struttura di sopitalità genovese. Si tratta della comunità alloggio Santa Cecilia di via Molteni a Sampierdarena dove a risultare positivi sono stati 11 anziani ospiti. Tre di loro sono stati ricoverati all'ospedale Galliera ma le loro condizioni generali, al momento, sembrano non destare particolari preoccupazioni. Sulla vicenda è intervenuto anche Ernesto Palummeri, responsabile di Alisa per l'emergenza covid nelle Rsa: Non c'è nessun allarme covid nelle nostre residenze - ha detto in una nota - Bisogna ben distinguere le Rsa che ospitano anziani gravemente non autosufficienti dalle comunità alloggio che sono strutture di tipo sociale, prive di caratteristiche sanitarie, senza personale medico o infermieristico al proprio interno".

"Asl3 sta procedendo progressivamente alla vaccinazione degli ospiti di queste comunità che tuttavia, va ricordato, non erano state inserite dal ministero della Salute nella fase 1 stretta del piano vaccinale, quindi da vaccinare con la massima priorità. Anche le raccomandazioni diffuse da Alisa per le visite dei parenti – precisa Palummeri - riguardano esclusivamente le Rsa".

"Nel caso specifico - si legge ancora nella nota diffusa da Alisa - risulta che la scorsa settimana gli ospiti della comunità alloggio siano stati sottoposti alla vaccinazione. L’ipotesi è quindi che il contagio da Covid-19 sia avvenuto prima della somministrazione del vaccino. Dallo screening effettuato con i tamponi, sono risultati 11 ospiti positivi, di cui tre ricoverati in ospedale perché sintomatici. Gli altri, asintomatici, vengono monitorati dalle squadre territoriali Gsat di Asl 3".