Condividi:


Genova, botte e minacce alla moglie: 49enne denunciato

di Alessandro Bacci

La donna ha avuto il coraggio di chiamare la polizia, l'uomo ha minacciato di torturarla se non gli avesse detto il nome del suo immaginario amante

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un genovese di 49 anni per maltrattamenti in famiglia. La moglie ha chiamato il numero di emergenza dopo aver ricevuto un calcio sul fianco dall'uomo dopo un litigio. Agli agenti ha raccontato che era solito usare violenza fisica e verbale per gelosia, dopo un inizio di matrimonio sereno. Ha spiegato di essere stata colpita, offesa e minacciata in più occasioni, anche davanti al figlio minorenne.

In particolare a ottobre scorso, ha riferito, è stata colpita dal marito con svariati schiaffi e minacciata, dapprima con un ferro da stiro e poi con un coltello. La donna, pur avendo subito altre aggressioni e minacce non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo anche quando l'uomo, in preda alla gelosia, le aveva mandato un messaggio, in occasione di un suo viaggio per lavoro all'estero, dove la minacciava di torturarla fisicamente se non gli avesse detto il nome del suo immaginario amante.