Genova, anziani soli e in precarie condizioni: due salvataggi della polizia locale

di Alessandro Bacci

Un uomo nel centro storico era stato maltrattato da alcuni ospiti nella sua stessa casa. A Pra' un 86enne era in condizioni abitative invivibili

Anziani soli e abbandonati in precarie condizioni salvati dalla Polizia locale: due casi a Genova in poche ore. Gli abitanti dei quartieri dove vivevano, centro storico e Pra', hanno segnalato le situazioni critiche. Gli uomini e le donne dellla polizia locale sono intervenuti con tutte le attenzioni del caso per assicurare ai due uomini una vita dignitosa.

Il primo caso è avvenuto nell'ex ghetto ebraico, nel centro storico tra via del Campo e piazza della Nunziata. Un anziano aveva ospitato alcune persone nell'illusione che potessero dargli una mano. Si è trovato, invece, ospite sgradito nella sua stessa casa, vessato e maltrattato. La Polizia locale del nucleo Centro storico della 1ª Unità territoriale (centro) ha affrontato il caso interessando anche gli assistenti sociali e il Tribunale fino ad arrivare al completo sgombero degli immobili e al ricovero del pover'uomo vittima di abusi e sopraffazioni.

Il secondo caso ha riguarda un ottantasettenne solo che risiedeva in una via di Pra' in condizioni abitative invivibili e pericolose per le condizioni dell'impianto elettrico e del gas. Sono intervenuti gli agenti dell'Unità territoriale Ponente. L'uomo è stato trasferito in un albergo di Serra Riccò, in condizioni decisamente più salubri, insieme al suo cane, un pastore tedesco.